26/03/10

Twistin' the night away



Frammenti di piazza San Giovanni che continuano a venire a galla, stavolta grazie al servizio di Annozero/Raiperunanotte.
Tutto il servizio dal ventre della bestia è stupendo, ma attenzione a quello che succede fra i 3'26" e i 3'46".
Apicella che canta di bionde che ammiccano e - una delle immagini più orrende a memoria d'uomo - La Russa che balla il twist simulando gran divertimento. Da aggiungere alle cose da mostrare ai nipoti quando forse non troveremo le parole adatte per raccontare l'Italia del 2010.
E inoltre: se questa è la manifestazione modello Pdl, ho un'improvvisa nostalgia per il furgone con sopra O'Zulu.

24/03/10

Burn Romaladrona Burn



È una bella lotta, ma una foto come quella qui sopra è probabilmente il punto più basso raggiunto dalla democrazia italiana, Berlusconi escluso. Essendo evidente la natura del tutto propagandistica e pataccara dell'evento, mi verrebbe quasi da scrivere al ministero per avere un elenco dettagliato di queste 375000 norme eliminate. Poi mi passa la voglia.

22/03/10

Invidia sociale

"Non è facile combattere contro le calunnie, contro l'invidia sociale, contro l'odio personale"

Tra le tante minchiate dette dal Merda nella televendita di sabato in piazza San Giovanni, ho trovato molto interessante e rivelatrice questa, ben nascosta dietro a quelle più roboanti tipo "vogliamo battere il cancro" (alle elezioni regionali?!?!?) o simili.
Penso che quell'accenno buttato lì all'invidia sociale, riporti in auge uno degli assi portanti del berlusconismo più puro, passato probabilmente in secondo piano negli ultimi tempi causa urgenze giudiziarie, vicissitudini personali e disillusione.

Ovvero: il fatto che la sinistra è contro di lui perchè, in fondo in fondo, invidia la sua ricchezza e il suo status sociale.

Una ventata di Silvio anni '90, una madeleine quasi commovente che sa di rucola e carpaccio di piovra, e dei bei tempi dell'imprenditore che scende in campo. Un flashback di spensieratezza milanese in mezzo a tanto ingrato grigiore romano.

20/03/10

18/03/10

Daje

Un documentarista francese ha messo su un finto gioco televisivo, nel quale ai concorrenti era chiesto di dare un'elettroshock sempre più forte a un loro rivale (finto anche lui, niente paura: è un attore).
Il tutto per andare a vedere "(...) quello che la gente ordinaria è disposta a fare agli altri, semplicemente perchè gli viene chiesto da una figura alla quale riconoscono autorità, in questo caso la presentatrice del gioco."
Percentuale dei concorrenti che hanno dato i 380 volt al loro simile? 82%.

15/03/10

Vocabolario / 1



Sms da un amico:

"Appena si disturba il pensiero dominante si urla 'Fuori la politica dagli stadi'. Poi la Polverini va in Curva Nord. Guarda le foto sul sito de La Stampa..."

Dizionario della lingua italiana, ultimo aggiornamento:

"Politica (es. "Sentenza politica", "Magistratura politicizzata", "Trasmissioni televisive politicizzate", "Tenere fuori la politica dagli stadi"): di sinistra"
"Apolitico: di destra"

PS - Ha portato anche molta fortuna alla Lazio, mi pare...

11/03/10

Lunch, march 11th


Lunch, march 11th
Originally uploaded by P U M A

La miglior difesa è l'attacco



Provando a non entrare nel merito dei contenuti della conferenza stampa del Merda, e delle ragioni della sua incazzatura con questo Rocco Carlomagno, una delle tante domande laterali che forse deviano dal problema principale, ma che è bene non smettere comunque di fare e farsi: in quale altro Paese al mondo, se un giornalista disturba una conferenza stampa del Presidente del Consiglio, si alza uno per gridargli contro e strattonarlo, e questo uno è il Ministro della Difesa? Che sia un'interpretazione un po' troppo ampia del ruolo?

10/03/10

"Volevo collabborare"

L'amico di Facebook Paolo Belli mi segnala un video cestistico. La partita è Toronto Raptors-Los Angeles Lakers, e a un certo punto si vede uno spettatore della prima fila, quella dei VIP proprio a bordo campo, che si alza e tocca un pallone che sta finendo fuori, ostacolando un giocatore dei Raptors che lo sta rincorrendo.
Vabbè, mi dico, carino. Di video buffi la storia della NBA è piena. Poi la camera inquadra lo spettatore, e ragazzi la cosa si fa veramente eccezionale. Da tifoso dei Lakers, un grandissimo grazie Lapo.

09/03/10

Maestro



(Ancora 12 ore di tempo per ascoltare lo) speciale di Gilles Peterson per BBC Radio 1 dedicato ai mondiali di calcio, con un pezzo per ogni nazione partecipante, e tutto diviso in gironi come se si fosse già in Sudafrica!
Cose nuove e vecchie, di ogni genere, prevedibili (Manu Dibango per il Camerun, Caetano Veloso per il Brasile) o meno. Per l'Italia c'è Raphael Gualazzi, ad esempio. Per la Germania sempre più multietnica Safari Strut dei Whitefield Brothers, per la Corea del Nord nientemeno che Kuktan Arirang.
Dai dai dai!
(Grazie a Giorgio per la segnalazione)

ULTIM'ORA - Recuperato anche un link per scaricare il programma!

04/03/10

Lunch, march 4th


Lunch, march 4th
Originally uploaded by P U M A

Papà guarda, un Boeing!

Mentre a Fiumicino si inaugura con tanto di Ministri dei Trasporti (fin qui nulla di strano) e della Salute (molto più strano: significa molto probabilmente che fa davvero male alla salute) il body scanner che esaminerà i passeggeri diretti verso Stati Uniti, Israele e Gran Bretagna (chi volesse viaggiare con dell'esplosivo verso qualunque altro stato si accomodi pure), nella torre di controllo del trafficatissimo aeroporto JFK di New York succede questo:

O' blues / 2



Sembra tutto fatto apposta per i sogni bagnati di noi primomondisti con passioni terzomondiste, ma quando ho chiesto a un quindicenne di M'Hamid che musica ascoltasse mi ha davvero detto "Musica del deserto, Tinariwen" come se fosse la cosa più ovvia del mondo.
E la musica che si sente nel video arriva davvero dall'autoradio della 4x4 (quatre-quatre in gergo locale, detto veloce come fosse kat-kat) che ci ha portato all'Erg Chigaga.

PS - Chi si ricorda al volo il titolo del pezzo?
PPS - Ma il secondo mondo quale è? E perchè non ne parla mai nessuno? Troppo noioso?

03/03/10

Rumore outtakes / 3



Bob Blank
The Blank Generation – Blank Tapes NYC 1975-1985
Strut


Un altro pezzo di storia newyorkese che va a posto, un'altro tassello nella ricostruzione di anni fertilissimi per la scena della Grande Mela. Bob Blank è uno dei produttori leggendari di quel periodo: ha uno studio dal quale transitano indifferentemente artisti disco, jazz, latin e no wave, e tocca con mano il melting pot miracoloso in atto. The Blank Generation passa in rassegna il meglio delle produzioni realizzate ai Blank Tapes, prima retrospettiva mai dedicata all'argomento. Ci si trovano disco di prim'ordine (Over Like a Fat Rat di Fonda Rae, Itching for Love di Mikki, It's a Better Than Good Time di Gladys Knight mixata dal vate Walter Gibbons) e chicche mutanti (Jazz Is the Teacher, Funk Is the Preacher di James Blood Ulmer, Emile degli Aural Exciters), grandi del jazz (Where Pathways Meet di Sun Ra) e del punk (A Cruise to the Moon di una swingante Lydia Lunch). Parte del pacchetto, un'intervista allo stesso Blank firmata da Bill Brewster, penna massima per questo genere di cose.

02/03/10

Uffici stampa / 2

"Arroganti, sfottono il panorama indipendente guardandosi dal poter anche solo lontanamente sembrare main-stream, un vero e proprio fenomeno indipendente (...)"

01/03/10

O' blues

Chi ha chiamato la sua gatta Nina esulta.

Cerca in Soul Food

Archivio